Via San Vito, 200 - Tito

Potenza - ITALY IT

info@worldnetexchange.eu

+39 347 6996574

Project & activities

International Association

Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait

Il giro dell’Europa attraverso i piatti tipici.

L’Europa è un paese vastissimo con una grande quantità di culture e tradizioni, ma anche a livello culinario ci sono tantissime differenze.

Il cibo è sicuramente uno dei fattori che spinge molte persone a trasferirsi in una Nazione piuttosto che in un’altra.

Scopriamo insieme quali sono i piatti tipici Europei:

Italia:

Partiamo dal nostro bellissimo paese. L’Italia è conosciuta nel mondo come patria della pasta e della pizza, ma oltre a questo anche altre specialità stanno iniziando ad essere apprezzate. Un esempio sono gli arancini o arancine prodotti in Sicilia o la famosissima focaccia barese.

Spagna:

In Spagna ci sono molte tipologie di prosciutto che si differenziano parecchio nel gusto rispetto a quello nostrano, essendo più unto e salato.

Il prosciutto iberico prevede che il maiale sia cresciuto nei pascoli e si nutra solo di ghiande. Un altro classico spagnolo, è la paella cioè una gustosa combinazione di riso, verdure, frutti di mare o carne. La leggenda vuole che il piatto debba essere cucinato da un uomo e mangiato all’ombra di un fico.

Austria:

La cucina austriaca ha molte similitudini con quella tedesca, ma ha molte più zuppe. Ecco che troneggiano sulle tavole tomatencremesuppe (zuppa cremosa di pomodori), zwiebelnsuppe (di cipolle, simile a quella francese) e frittatensuppe (con striscioline di frittata, appunto). E se amate i dolci, non potete non gustare cioccolatini di ogni tipo e, soprattutto, l’ormai famosissima Sacher Torte.

Francia:

La bistecca alla tartara è una prelibata specialità di origine francese, che consiste in carne di manzo o cavallo tritata e consumata cruda, spesso con un uovo (sempre crudo) al centro., ma non dimentichiamoci anche dei famosissimi croissants e i soufflé, quiche lorraineratatouille e fondue.

Germania:

Il Käsespätzle è un saporito piatto tedesco che consiste i piccoli gnocchetti annegati nel formaggio e cotti con cipolle fritte. Altre specialità sono: la kartoffelsalat (insalata di patate), i crauti (sauerkraut), würstel di ogni tipo e il buonissimo strudel di mele (Apfelstrudel).

Serbia, Croazia, Slovenia:

ćevapčići sono un piatto a base di carne tritata, variamente speziata, tipico della cucina dei paesi della penisola balcanica.Si presentano come polpettine cilindriche o come delle piccole salsicce.Sono solitamente composti di carne trita  di manzo e agnello, condita di sale, spezie e aromi.

Danimarca:

Il Smorrebrod, il loro tipico pasto da pausa pranzo, ma anche gli hotdog, le polpette (frikadeller) e il pane  Snobrød preraparo avvolgendo la pasta attorno ad uno stecco e cotto sulla brace.

Grecia:

Il moussaka è sicuramente il cibo più ricordato della Grecia. Si tratta di uno sformato a base di melanzane, pomodori e besciamella. Qualcosa di simile alla parmigiana di melanzane.

Irlanda:

Il baccalà croccante è costituito da una miscela di farina, acqua e bicarbonato di sodio che crea una consistenza schiumosa e rende il pesce decisamente croccante. Ad accompagnarlo di solito ci sono una manciata di patatine fritte, salsa tartara e una buona Guinness! 

Cipro:

L’Halloumi è un formaggio che si produce sull’isola, ottenuto da latte di capra e pecora. Ha un sapore salato e può essere servito grigliato oppure a cubetti nell’insalata.

Belgio:

La carbonade flamande è un delizioso stufato con spezzatino di manzo e cipolla, fatto cuocere nella birra e condito con timo e alloro.

Ungheria:

Il Gulasch è la tradizionale zuppa ungherese fatta con carne bovina, ma è adattabile anche per carne di pollo, carne ovina e perfino pesce.

admin

Lascia un commento

Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube