Cervello in fuga? 5 milioni per favorire il rientro in Italia di 24 ricercatori

Il nuovo bando del Programma per giovani ricercatori Rita Levi Montalcini, con un bilancio di 5 milioni di euro, intende favorire il rientro  di 24 giovani ricercatori in Italia.

Il Programma rientra fra le iniziative del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per consentire ai giovani ricercatori che lavorano all’estero di poter svolgere la propria attività di ricerca in Italia.

Il bando è rivolto a studiosi di ogni nazionalità in possesso del titolo di dottore di ricerca o di un titolo equivalente, che stiano svolgendo all’estero, da almeno un triennio, attività didattica o di ricerca post-dottorale.

Per agevolarne l’assunzione e lo svolgimento del progetto di ricerca presso le Università italiane, il MIUR ha già chiesto anticipatamente agli atenei la disponibilità ad accogliere i vincitori del Programma Montalcini e, nel caso dovessero ottenere l’abilitazione scientifica e la valutazione positiva dell’ateneo nel terzo anno del contratto, a inquadrarli nel ruolo di professori associati.

Le domande devono essere presentate esclusivamente per via telematica attraverso il sito MIUR-CINECA, entro le ore 24:00 del 28 marzo 2018.

Tutte le informazioni sono contenute nel Bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube