Via San Vito, 200 - Tito

Potenza - ITALY IT

info@worldnetexchange.eu

+39 347 6996574

Project & activities

International Association

Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait

Archivio per categoria News

Progetto ka2: SUCCESS

cof_soft

Ecco il terzo Step del progetto Erasmus Ka2 “SUSTAINABLE UNIQUE COLLECTIVE AND CREATIVE METHODOLOGY FOR ENTREPRENEURSHIP AND SOCIAL INCLUSION (SUCCESS)” .

Dopo una prima visita in Cantabria, lo scorso settembre, presso l’associazione “Permacultura Cantabria” e un secondo appuntamento a Potenza , presso la sede dell’associazione World Net, per questo terzo appuntamento ci siamo recati a Malta, in particolare sull’isola di Gozo, per visitare la sede del terzo partner, lo Youth Service –for the Ministry of Gozo, visitare alcune dei loro partner  e confrontarci sulle tematiche del progetto.

Questi incontri preliminari serviranno al partner spagnolo – “Permacultura Cantabria”­ ­ – per integrare le informazioni del training course che riguarda la metodologia Dragon Dreaming e che andremo a realizzare in Cantabria , tra la fine di Maggio ed la prima settimana di Giugno 2019

Elezioni europee 2019

Il 3 Maggio 2019 nella sala consiliare del comune di Pignola la World Net organizzerà un incontro con la cittadinanza per prepararsi alle elezioni europee che si terranno il 26 Maggio 2019.

Il programma dell’evento sarà:

-Cos’è l’Europa: geografia e storia;

-Le istituzioni europee;

-L’Europa nella vita quotidiana;

-Le elezioni europee;

-Presentazione del progetto “INART”;

Vi aspettiamo quindi il 3 Maggio per discutere insieme e prepararci alle prossime elezioni europee.

12 Paesi in 24 Giorni

Lo youtuber Benn TK , con quasi 200.000 iscritti al suo canale, ha viaggiato per l’Europa filmando tutto quello che gli capitasse a tiro.

Il risultato è un breve video di 4 minuti in cui ci mostra il suo modo di vedere l’Europa.

#Trashtag challenge

L’hashtag #trashtag è una nuova sfida sociale. I giovani muniti di sacchi e ramazze si dedicano alla pulizia dell’ambiente. L’idea ha avuto origine da Byron Romàn di Phoenix in Arizona che ha postato i due scatti del prima e del dopo.

In Italia, molte sono le persone che hanno partecipato a questa challenge , pulendo sopratutto i mari e i fondali. Mille persone italiane hanno preso parte all’iniziativa. Loro hanno usato #trashtag nei loro profili Instagram e Facebook.

Puoi vedere un articolo su #trashtag qui.

Earth Hour: ritorna l’ora della Terra

Domani 30 Marzo 2019 ritornerà l’iniziativa Earth Hour una grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.

Dalle ore 20:30 fino alle 21:30 le luci di tutto il mondo si spegneranno contemporaneamente come un inno collettivo alla bellezza e alla fragilità del Pianeta e un grido per fermarne la distruzione.
Il WWF promuove da più di dieci anni una grande mobilitazione internazionale mirata a incrementare la consapevolezza del valore della natura e della biodiversità da parte dell’opinione pubblica in tutto il mondo.

Tante le iniziative anche nelle città italiane.

Non ci resta che aspettare domani sera per spegnere le luci e continuare a salvaguardare il nostro pianeta.

Europe could turn to green agriculture, and still feed the continent

“Europe could be farmed entirely through agroecological approaches and still feed a growing population, as long as diets shift to being more plant-based, according to the study by European sustainable development thinktank IDDRI.

The Ten Years for Agroecology report suggests that pesticides could be phased out and greenhouse gas emissions radically reduced in Europe through agroecological farming, which is based on ‘ecological principles first, chemicals last’.” (article from Positive.news from March 21, 2019 )

Greta Thunberg e la sua lotta per il clima mondiale.

Oggi 15 Marzo 2019 decine di migliaia di studenti in diverse parti del mondo scenderanno in piazza per partecipare al “Venerdì per il futuro” (o “sciopero scolastico per il clima”), una manifestazione organizzata per chiedere ai governi politiche e azioni più incisive per contrastare il cambiamento climatico e il riscaldamento globale.

L’idea del “Venerdì per il futuro” è nata in seguito alla protesta iniziata da Greta Thunberg, una studentessa svedese di 16 anni, diventata il simbolo e la rappresentante più conosciuta del nuovo movimento ambientalista studentesco. Il 20 agosto del 2018, Thunberg decise di non presentarsi più a scuola fino al 9 settembre seguente, giorno delle elezioni politiche, chiedendo al governo di occuparsi più seriamente del cambiamento climatico, adottando politiche più incisive per ridurre le emissioni di anidride carbonica (tra i principali gas serra). La protesta era nata in seguito a un’estate particolarmente calda in Svezia, che aveva portato a numerosi ed estesi incendi nel paese.
Ogni giorno la ragazza si presentava davanti alla sede del Parlamento svedese a Stoccolma portando con sé il cartello “Skolstrejk för klimatet” (“Sciopero scolastico per il clima”). Dopo le elezioni politiche, Thunberg tornò a scuola, assentandosi comunque di venerdì per proseguire la sua protesta davanti alla sede del Parlamento.

Mese dopo mese, la sua protesta è diventata la fonte d’ispirazione per altri studenti, che in diversi paesi hanno iniziato a organizzare marce e manifestazioni sul clima, sempre di venerdì. Si stima che negli ultimi mesi ne siano state organizzate circa 300 in varie città del mondo, con la partecipazione di alcune decine di migliaia di studenti.

Thunberg è diventata ulteriormente famosa nell’autunno del 2018 in seguito alla sua partecipazione al TEDxStockholm, la serie di conferenze organizzate in modo indipendente dai più famosi TED, ma mantenendone la struttura e le regole per gli interventi. Ha spiegato di essere diventata consapevole del problema del riscaldamento globale quando aveva 8 anni, chiedendosi perché non fosse al centro delle politiche per il futuro del mondo e del dibattito sui media. Thunberg ha poi detto che ormai le prove scientifiche sul cambiamento climatico, e sulle responsabilità delle attività umane, sono incontrovertibili e che è necessario mobilitarsi e non perdere più tempo.

Rami Malek: vincitore dell’oscar 2019

La cerimonia degli Oscar si è conclusa da pochi giorni, ma ancora si parla tanto dei vincitori e di uno in particolare: Rami Malek.

Con la sua interpretazione di Freddie Mercury nel film Bohemian Rapsody ha conquistato il mondo intero, e la sua vittoria è stata più che meritata.

Molto commovente il suo discorso: 
“Sono un figlio di immigrati egiziani. Parte della mia storia si sta scrivendo adesso e non potrei essere più grato a chiunque abbia creduto in me. È qualcosa che custodirò come un tesoro per il resto della mia vita.

Arrivare fin qui è stata una dura battaglia, è la prova che nulla è impossibile. Stanotte festeggio con chi vorrebbe vedere il suo sogno realizzarsi.
Se avessero detto al piccolo Rami che un giorno avrebbe vinto un Oscar, quella sua testolina ricciuta gli sarebbe esplosa. Quel ragazzino cercava di trovare la propria identità, cercava di capire sè stesso. A chiunque stia lottando per far sentire la sua voce, dico: ascoltate, abbiamo fatto un film che parla di un uomo gay, un immigrato, che ha vissuto la sua vita in maniera impenitente. Il fatto che io stia celebrando lui e la sua storia con voi questa sera è la prova che amiamo racconti come questo.

I valori europei di uguaglianza e di libertà diventano così anche mondiali e sono alla base di ogni comunità.

La libertà di pensiero, di scelta e opinione è un diritto di tutti gli esseri umani e va tutelato e protetto.

100 giorni in Europa con Mika


In vista del voto per il rinnovo dell’Europarlamento il noto quotidiano Corriere della Sera ha realizzato un progetto intitolato 100 GIORNI IN EUROPA, fino al 26 maggio 2019, in cui girerà appunto per gli stati membri dell’unione europea per raccogliere testimonianze e opinioni tra i cittadini comunitari, progetto che vede la partecipazione straordinaria di un artista che, pur non essendo europeo, è cresciuto e vive in Europa da sempre: Mika.

In un breve video Mika ci racconta la sua storia e la sua visione di Europa:

“Non sono nato in Europa ma mi sento un cittadino Europeo, dopo che i miei genitori sono stati evacuati dal Libano hanno deciso di venire in Europa per crescere i propri figli. Sono cresciuto in Francia e ho studiato e iniziato la mia carriera musicale in Inghilterra.

Dopo alcuni anni sono venuto ad abitare in Italia. La mia identità e la mia cultura sono Europee.

L’Europa è un’anima che esiste in tutti noi e che dobbiamo rivalutare, ma sopratutto proteggere e apprezzare. Per questo motivo ho deciso di intraprendere questo viaggio nei paesi dell’Europa fino al 26 maggio, giorno delle elezioni europee”

Non ci resta che seguire Mika in questo suo viaggio e poi andare a votare per le elezioni europee il 26 Maggio 2019 dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

https://video.corriere.it/mika-bruxelles-ecco-perche-mi-sento-europeo/e918aef8-2fcd-11e9-9db5-c6e1c6b28b3d

T.C. R-Local: Improving Local Project with Roma Yougsters

Incredible experience last week in #Berlin 🇩🇪 in the #TrainingCourse: ‘R-Local: Improving Local Project with #Roma youngsters’

One week full of new knowledge 🖥 where we have shared our opinions 🗣 and taken new ideas ❗ to develop in our organization. Thanks to all the 28 participants👐🏼 and organizations from six countries: United Societies of Balkans 🇬🇷, #RRoma 🇲🇰, Mozaika 🇧🇬and specially to Amaro Foro e.V. 🇩🇪and Nevo Parudimos 🇷🇴

This project is a response to the needs identified by organizations that need to train their staff in becoming more experienced in working with Roma youngsters coming from rural and urban areas and also to increase the number of young Roma which are involved in youth activitie

#Erasmus #Erasmus+ #ErasmusProject #Macedonia #Greece #Bulgaria #Germany #Italy #Romania

Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube