Via San Vito, 200 - Tito

Potenza - ITALY IT

info@worldnetexchange.eu

+39 347 6996574

Project & activities

International Association

Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait

Archivio per categoria World Net

T.c. Film the challenge

The project took place from 02/12/2018 to 10/12/2018 in Nea Makri, Greece

The project was hosted by Solidarity Mission, and implemented in cooperation with L’Arca del Blues, Shokkin group, Vagamondo, Zig Zag Prin Romania, WeGo, Synergy LT, Brno Connected, Smokinya Foundation, Subtiluship, Piedzivojuma Gars, Recreativity, Olde Vechte Foundation.

Altogether, 31 people took part in the project.

The overall aim and specific objectives of the project:

  • to get acquainted with media literacy
  • to recieve practical skills in filmmaking in all stages (pre-production, production, post production)
  • to explore ways to promote and disseminate videos online
  • to adapt media literacy to own methods working with different target groups
  • to create social promotional video for an Athens based social enterprise & non-profit initiative
  • to create action plans for Local Action Phase

The course was structured based on experiential learning methodology. The activities included: short imput and practice with different video assignments, intercultural learning through team work, exchanging good practices and tools, giving and receiving feedback on the media assignments, video production on social initiatives based in Athens, reflection and self-assessment individualy, in small groups and in plenary.

T.C. R-Local: Improving Local Project with Roma Yougsters

Incredible experience last week in #Berlin 🇩🇪 in the #TrainingCourse: ‘R-Local: Improving Local Project with #Roma youngsters’

One week full of new knowledge 🖥 where we have shared our opinions 🗣 and taken new ideas ❗ to develop in our organization. Thanks to all the 28 participants👐🏼 and organizations from six countries: United Societies of Balkans 🇬🇷, #RRoma 🇲🇰, Mozaika 🇧🇬and specially to Amaro Foro e.V. 🇩🇪and Nevo Parudimos 🇷🇴

This project is a response to the needs identified by organizations that need to train their staff in becoming more experienced in working with Roma youngsters coming from rural and urban areas and also to increase the number of young Roma which are involved in youth activitie

#Erasmus #Erasmus+ #ErasmusProject #Macedonia #Greece #Bulgaria #Germany #Italy #Romania

Project Alianco

We are so proud to have taken part in the #Ka2 🇪🇺️ project “Alianco” organized by the Spanish🇪🇸️ association Cocemfe-CR and which ended with the meeting in Toledo between 21 and November 24th.
Thanks for this great experience.🔝

#ErasmusPlus #Ka2 #Project #Alianco

Targets of this project are:

Improve and improve our knowledge as an NGO through cooperation with other European Union partners.
Encourage professional improvement through the exchange of knowledge.
Promoting the environment of disability and social inclusion.
Improvement and competitiveness on social inclusion, and consequently, implication on the quality of life of people at social risk
Recognition of social inclusion and of our work
Raising awareness and development of a European moral society.

Differenzia il tuo Natale

 

 

Sabato 23 Dicembre, alle ore 15:30, presso la nostra sede in via Robert Mallet 3 organizzeremo un evento gratuito per sensibilizzare i ragazzi e i cittadini alla raccolta differenziata.

Il laboratorio permetterà a chi vorrà di creare decorazioni natalizie, con materiali da riciclo, come ad esempio un pupazzo di neve fatto con i bicchieri di carta o delle cartoline ricavate dal cartone.

Vi aspettiamo numerosi!

Corso di formazione Alternanza scuola- lavoro

Il giorno 23 Novembre 2017 nella sede dell’associazione si è tenuto un incontro di formazione per i progetti di alternanza scuola lavoro tenuto dalla dottoressa Simona Internò.

Qui i nostri ragazzi, hanno appreso le modalità corrette per poter affrontare questo nuovo progetto, e anche i contro che spesso e volentieri scoraggiano i partecipanti.

Alla base dell’alternanza scuola lavoro c’è infatti, il diretto rapporto tra scuola e azienda, in cui i ragazzi, in un numero di ore decise dal ministero (200 per i licei e 400 per le scuole tecniche), ha la possibilità di apprendere una professione.

Compito del mediatore è quindi quello di controllare che da parte sia della scuola che dell’azienda si svolga tutto per il meglio.

 

Corso di primo soccorso

Il giorno 8 Novembre 2017 l’associazione Worldnet ha aperto le sue porte al primo corso di primo soccorso, curato da Gerardo Sarli.

Durante tutto il giorno i partecipanti hanno appreso le regole fondamentali SALVAVITA (rianimazione cardio-polmonare, disostruzione delle vie aeree, arresto di un’emorragia), attraverso slide e video interattivi.

I temi principali di questo corso erano:

rianimazione neonatale e cardiaca

  • respirazione artificiale
  • rianimazione neonatale
  • uso del defibrillatore
  • manovre antisoffocamento
  • rianimazione cardiaca

 

 

 

Al termine della giornata i partecipanti hanno  effettuato un questionario al fine di ottenere l’attestato che gli permette di operare sul campo.

I partecipanti alle prese con il questionario finale

 

Sapere di primo soccorso è estremamente importante, poichè può capitare a chiunque di ritrovarsi in una situazione di pericolo e in alcuni casi anche di vita o di morte.

Per questo motivo la CROCE ROSSA ITALIANA organizza ogni anno corsi di formazione, per permettere a tutti di essere utili nelle situazioni più disparate.

Da quest’anno inoltre, anche molte scuole si adopereranno per fare questi corsi agli alunni:

Come si legge nell’articolo di seguito riportato, l’inziativa partirà in alcune province italiane per poi estendersi su tutto il territorio nazionale.

“LEZIONI di primo soccorso nelle classi italiane. Gli studenti di 13 province, infatti, impareranno a scuola come salvare una vita, riconoscendo le situazioni di pericolo e quelle che richiedono l’intervento di un adulto o dell’ambulanza, ma anche a usare un defibrillatore, a fare un massaggio cardiaco e le manovre antisoffocamento.

Il tutto grazie a un’iniziativa del Miur, il ministero dell’Istruzione e della Ricerca con a capo Valeria Fedeli. Ed è stata proprio la ministra con Mario Balzanelli, presidente della Sis 118 (Società italiana sistema 118) il presidente della Federazione italiana di cardiologia, Francesco Fedele, a presentare il percorso formativo “Primo soccorso a scuola”, realizzato non solo dal dicastero dell’Istruzione ma anche da quello della Salute.

Il progetto, nato grazie al comma 10 dell’articolo 1 della “Buona Scuola”, partirà in via sperimentale a febbraio 2018 e coinvolgerà alunni dalla scuola dell’Infanzia fino alle Superiori, prevedendo per i più piccoli un programma ad hoc per loro. Ma la formazione coinvolgerà anche gli insegnati e il personale Ata.

All’inizio “Primo soccorso a scuola” coinvolgerà le province di Trieste, Padova, Sondrio, Savona, Macerata, Perugia, Pistoia, Latina, Campobasso, Salerno, Taranto, Vibo Valentia, Sassari. Per ciascuna provincia saranno selezionate 14 classi per un totale di circa 4.500 studenti, che frequenteranno due mesi di corsi teorici e pratici. Gli operatori del 118 coadiuvati da un team di volontari si occuparanno invece della formazione nelle scuole insieme agli insegnanti e ai dirigenti scolastici. Mentre è previsto per gennaio l’esordio sul web del portale ufficiali dove trovare informazioni e materiali didattici.”

cit.(articolo estratto da “La Repubblica”, articolo del 8 Novembre 2017)

Speriamo che questa iniziativa sia di gran successo, e che presto possa essere estesa anche alle famiglie e a tutti gli organi della società, perchè in un solo istante si può fare la differenza, e con poco si può contribuire a salvare una vita.

Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube